L’antismagliature più efficace e indicato per le gestanti?’Rilastil crema smagliature’

Quando si è in gravidanza si sa il corpo di noi donne subisce dei cambiamenti che vengono da noi più o meno accettati!Ricordo che mi sentivo veramente bella,avvolta da un’aurea speciale che emanava serenità e gioia a chiunque mi stesse vicino.Nonostante ciò avevo una fissa…..la comparsa sulla pancia delle smagliature!Non volevo assolutamente usare oli pieni di paraffina,creme che promettevano il miracolo e che contenevano componenti chimici assurdi,così parlando con una mia amica farmacista ho conosciuto la crema smagliature 200ml di Rilastil.Ragazze meravigliosa priva di odori nauseabondi,paraffina o petrolatum,con un rapido assorbimento e una resa della pelle elasticissima!Nessuna smagliatura sulla mia pancia ne durante la gravidanza ,ne dopo il parto!!!Ve ne consiglio l’uso garantendo la qualità e convenienza,molto spesso la si trova nel formato doppio ad un prezzo che si aggira intorno ai 45/50€ con la durata del trattamento di circa due mesi!Prendersi cura di se stesse ci fa sentire donne in un momento particolare,qual’è la gravidanza dove gli ormoni ci fanno vivere con lunaticità i nostri cambiamenti!La vostra blogger Mammaestile Teresa Locuoco

22222

Annunci

Tre bambini di tre mie amiche e la stessa reazione allergica all’antibiotico A……..

Qualche settimana fa vi ho parlato della dubbia reazione ad un antibiotico dato a mio figlio Alfredo,che ha manifestato un eccessivo nervosismo per tutta la durata della terapia antibiotica!Bene delle mie amiche,in periodi diversi una delle quali questa settimana, hanno somministrato un famoso antibiotico ai loro bimbi ai quali si è manifestata un’allergia che ha coperto tutto il corpo con dei fastidiosi e pruriginosi puntini rossi.tataLa cosa mi ha molto colpita,in quanto lo stesso episodio è capitato a tre diversi bambini in tre diversi periodi.Adesso dico questo famoso antibiotico è stra prescritto da pediatri e medici,che messi al corrente dell’allergia cosa fanno?prescrivono delle pomate o delle gocce per ovviare al problema,continuando però a prescrivere l’antibiotico che ciononostante è ancora in commercio.Cominciamo,quindi,a farci delle domande……Il business non può costare la sulute di noi essere umani.Forse davvero bisognerebbe approfondire e conoscere l’omeopatia e laddove fosse possibile usarla.La vostra blogger Mammaestile Teresa Locuoco

Alfredo e la fine dell’allattamento o come dice ‘niente più tetta’……

Sono due anni e mezzo che allatto il mio bambino ed è stata un’esperienza bellissima che rifarei al 100%.Tutto però ha un inizio e una fine,e per me e Alfredo questo bellissimo percorso è terminato!Fosse stato ‘possibile’avrei ancora aspettato che fosse stato Alfredo a lasciare la tetta ma dopo un mese incessante di raffreddore e tosse per la cui guarigione ho solo usato tachipirina senza risultato,ho deciso di non dargli più la tetta!Così domenica mattina ho messo lo scotch sui capezzoli facendoli vedere al bambino che disperato alla vista della copertura ha iniziato a piangere come un pazzo.Dopo circa 15 minuti si è addormentato e al suo risveglio la prima cosa che mi ha chiesto è stata’ti è passata la bua dalle tette?’Andiamo avanti così da una settimana,dove la notte si sveglia all’improvviso per ciucciare e ovviamente piange perché non può farlo!Ieri sabato 6 maggio è stata la prima notte in cui ha dormito come un ghiro senza svegliarsi con l’esigenza della tetta!Devo dire comunque che nonostante Alfredo mi chiedesse prima di addormentarsi,sia il pomeriggio che la notte, se ci fosse stata guarigione per le tette ha accettato la cosa senza troppa sofferenza ma con un po’ di nervosismo!Ragion per cui care mamme,quando si sceglie di porre fine all’allattamento prolungato,non abbiate timore di farlo(io ne avevo)perché incosciamente i bambini sono pronti ma non abituati a questa forma di distacco da noi mamme,distacco che viene positivamente superato e che rafforza di più il legame tra mamma e bimbo,Alfredo è molto più affettuoso e mi cerca molto di più,quando prima vedeva in me una Tetta!!!!La cosa più bella è che durante la notte si avvicina a me e mi abbraccia!Siate tenaci!La vostra blogger Mammaestile Teresa Locuocoallastt

Alfredo e la dubbia reazione all’antibiotico…….Cure tradizionali o omeopatiche?

Non so se vi è mai capitato di leggere il bugiardino delle medicine dove vengono descritte le probabili reazioni all’uso(sempre guidato)dei farmaci!Be personalmente li leggo più per curiosità che per una conoscenza approfondita di ciò che potrebbe accadere dopo l’uso,in quanto credo che questi effetti collaterali,vengano descritti con una certa dose di esagerazione,per poter mettere le mani avanti nel caso in cui succedesse qualcosa di strano e irreparabile.Reazioni quasi surreali che solo a leggerle passa davvero la voglia,già inesistente,di prendere i farmaci!Ciononostante due settimane fa quando mio figlio Alfredo è stato male a causa dell’influenza,la sua dottoressa mi ha prescritto un antibiotico(necessario purtroppo) da somministrargli una volta al dì per una settimana.Ebbene la reazione di Alfredo all’antibiotico è stato lo svilupparsi e il manifestarsi di un’aggressività mai vista prima!!!Il bambino per tutta la settimana e qualche giorno dopo,è stato insofferente e aggressivo contro tutto e tutti senza esclusione per niente e nessuno!Affermo questa cosa con totale certezza in quanto,in un’occasione pregressa e analoga,lo stesso antibiotico ha avuto gli stessi sintomi su Alfredo dandomi così la certezza di ciò che abbiamo vissuto in casa!A questo punto mi sorge spontanea una domanda:ma non sarà mica meglio curarsi,per esigenze non molto gravi, con l’omeopatia?Conoscere e capire la validità delle cure officinali e alternative alle tradizionali? il processo di guarigione sarà sicuramente più lungo,ma le alterazioni dell’umore e del nostro sistema immunitario meno invasive…..

La vostra blogger Mammaestile Teresa Locuoc

Leggete il nostro sito di wedding party e fashion planner…..

Come già sapete da più di sei mesi ho chiuso il mio negozio di abbigliamento Link donna,intraprendendo così una nuova attività quella dell event planner,occupandomi dell’organizzazione party,matrimoni,eventi fashion e meeting!Lavoro interessantissimo al quale dedicherò il mio prossimo articolo.Intanto però voglio segnalarvi il mio nuovo sito che potete visitare per poi contattarmi se avete volete organizzare un evento particolare,originale e unico!Il sito è il seguente:

http//style-event7.webnode.itlogo style

Sei una fashion victim???Allora fa per te il tailleur pigiama!!!

E’con la signora dell’eleganza e del glamour che il pigiama assume un aspetto  raffinato e signorile,tanto da indossarlo con una lunga collana di perle e farsi fotografare!Erano gli anni 20′ 30’quando Coco Chanel si fa fotografare con un raffinato pigiama in seta mettendone in risalto lo stile e la semplicità di un capo che si usa per dormire ma che risulta, per l’icona dello stile,così glamour da essere usato per uno scatto importante!Nel 2009 viene rivisitato da Dolce&Gabbana che creano una capsule collection indossata dalle più fashion victim della moda e oggi nell’autunno 2016/2017 lo  ripropongono nelle fantasie floreali e con essi le altre case di alta moda come la maison Missoni che propone il taieller pigiama nel colore rosa cipria spezzato da dettagli neri,Alberta Ferretti nel velluto nero con intarsi sulle spalle….Pioniera di questa tendenza è sicuramente Barbara D’urso che con grande disinvoltura lo indossa la domenica pomeriggio nel suo programma televisivo!!!Lo si può indossare per intero o mettere solo la camicia pigiama con i jeans per renderlo più spiritoso ma  nonostante questo trend venga affermato dalle grande case di moda devo dire che in me non ha suscitato un grande entusiasmo perché penso che si, il pigiama dev’essere chic, ma per mettersi in totale relax nella propria abitazione per essere sempre curata per se stesse il marito i figli e per gli eventuali ospiti inaspettati!!!Care amiche essere fashion si ma victim no!!!!La vostra blogger mammaestile Teresa Locuoco…..

 

Accessorio cool per l’autunno inverno??? Lo zaino!

Erano gli anni ’90 quando lo zaino comincia ad essere usato non solo come accessorio per la scuola o per lo sport ma anche come accessorio fashion!Ritorna alla ribalta dalla primavera scorsa prendendosi pian piano un grande spazio nell’uso del quotidiano femminile sostituendo la borsa sia essa elegante o casual!Pratico,spazioso e very cool lo zaino viene usato per il lavoro,lo shopping e le serate glam!Lo troviamo nella veste ‘robot’lanciato dalla Maison Pradaprada-capsule-zaino-robotspiritoso con le frange di Yves Saint Laurentzaino-in-suede-con-frange-saint-laurentnel bi colore di Guccizaino-gucci e nella spiritosa veste  in pelle nera con applicazioni floreali di Fendi!Per le più rock suggerisco lo zaino in pelle nera con borchie prodotto da Michael Kors,Patrizia Pepe e tutti i produttori di accessori moda dai prezzi più contenuti inseriti negli store come Primadonna , Tata e Zara!(pelle nera e borchie il mio mix preferito)

Si possono trovare zaini fashion anche nei mercatini vintage dove spulciando spulciando si trovano delle vere chicche come gli zaini in pelle dal classico colore marrone dal gusto Londinese! Carinissimi e cool sono anche gli zaini trapuntati dai colori brillanti come l’oro e l’argento quasi a ricordare dei piumini!

Se prima lo zaino veniva indossato su entrambe le spalle adesso lo si porta solo su di una avendo così un tocco di classe pur usando un accessorio che nasce per un uso più pratico che chic!A questo punto resta solo scegliere lo zaino che più si addice alla nostra personalità!!!Io non ho dubbi pelle nera con borchie!La vostra blogger mammaestile Teresa Locuoco….